Skip to main content
  • Lenticchia e broccolo

    Lenticchia e broccolo

Al banco della frutta del Sig. Giacomone lavora il piccolo garzone Arduino dotato di una grande passione per la lettura ma quotidianamente preso in giro e rimproverato dal suo sgarbato e compiaciuto titolare. Dalle pagine che il giovane fruttivendolo sfoglia, prende vita la storia di Lenticchia, una ragazzina vivace e intelligente che passa gran parte del suo tempo a fantasticare sui libri, anche lei continuamente schernita dai compagni di scuola per le lentiggini che porta in viso. L’unico con cui stringe amicizia è un altro buffo studente giunto da poco in città: Broccolo, un bambino timidissimo con un problema parecchio…imbarazzante. La loro amicizia viene presto presa di mira dagli scherzi e dalle beffe dei bulli della scuola che porteranno tutti centro di una rocambolesca avventura dove tutti apprenderanno un’importante lezione.

Una simpatica lettura che tratta i temi del bullismo e della discriminazione, rivelando come spesso basti davvero poco per conoscersi meglio, superare le paure e trasformare una situazione di disagio in un’occasione per diventare amici.

  • Durata: 45 minuti circa
  • Destinatari: Bambini dai 6 ai 9 anni
  • Argomento: Bullismo
  • Produzione: TAE Teatro
  • Anno di produzione: 2020
  • Con: Nicola Iannaccio, Samanta Acquaviva
  • Regia: Lele Gaballo
  • Drammaturgia: Nicola Iannaccio, Samanta Acquaviva
  • Testi: Nicola Iannaccio, Samanta Acquaviva
  • Costumi: Nicola Iannaccio, Samanta Acquaviva
  • Scenografia: Nicola Iannaccio, Samanta Acquaviva
  • Disegno luci: non presenti
  • Audio e musica: non presenti
  • Fotografie: TAE Teatro
  • Racconto originale: Daniela Frigeni
  • Illustrazioni: Daniela Frigeni
Lenticchia e broccolo