Teatranti Autonomi Erranti

Non ho peccato abbastanza: Poesia e Danza dal mondo Arabo

Non ho peccato abbastanza

Il Mondo Arabo da scoprire

“Le donne del mondo arabo hanno da sempre composto poesie. Nei loro versi entrano temi di attualità come la guerra, ed eterni come le inquietudini esistenziali, l’amore, ma soprattutto il corpo. Ecco perché abbiamo deciso di dare non solo voce a queste liriche, ma anche di dar loro un corpo. Un corpo libero che invece di danzare sulla musica, può danzare e fondersi con la parola, con i versi.”

Con questa parole Atelier Kim presenta questo spettacolo, dove la parola e la danza si supportano a vicenda per dar vita ad immagini suggestive atte a condurre lo spettatore in un “mondo altro”, che forse così “altro” non è.

Poesia e Danza per due

MariaRosa Criniti (voce e canti) e Chiara Redaelli (danza e voce) ci guida attraverso dei versi che sanno farsi taglienti e provocatori, innamorati e passionali, arrabbiati, versi che attraversano i nostri giorni dal Marocco all’Iraq, dalla Siria allo Yemen. portandoci, tramite gli occhi di donne coraggiose e fortunate, a scoprire quest’altra parte di mondo di cui ancora abbiamo troppa paura.

“Sfido il mio destino, la mia epoca
sfido l’occhio umano.
Schernirò le regole ridicole e la
gente
questo è il fine:
colmerò i miei occhi di pura luce
e nuoterò in un mare di sentimenti
liberi.
Ho sfidato la tradizione e la mia condizione assurda
superando il limite consentito dal
tempo e dal luogo.”

Arabia, Atelier Kim, Chiara Redaelli, Danza Danza, Estemporanee, Iraq, Maria Rosa Criniti, Marocco, Mondo Arabo, Nazik al-Mala’ika, Siria, TAE, TAE Teatro, Teatro, Treviglio, Yemen

Newsletter

Iscrivendosi si accettano i termini sulla privacy

©1995 TAE Teatro - C.F. 93017440160 - P.IVA 02788790166
Cookies Privacy - Privacy Policy - site by Progetti Astratti